Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il tabaccaio racconta: "Io, quella lama e il rapinatore"

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Parla Massimiliano De Santis, il titolare della tabaccheria di via Po rapinato sabato 30 dicembre in via Po ad Arezzo all'ora della chiusura. "Mi ha puntato contro la lama e in quegli istanti ho pensato solo a salvarmi", dice al Corriere di Arezzo. E' tornato al lavoro dopo l'aggressione e ringrazia i clienti per l'affetto e l'incoraggiamento. Il tabaccaio racconta la drammatica situazione, auspica che l'autore della rapina venga individuato e parla del rischio quotidiano troppo elevato al quale è esposto chi lavora al pubblico, in particolare la sua categoria. In passato è stato vittima di un'altra rapina. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 4 GENNAIO