Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ticket sanità, stangata a furbetti e no: occhio alla fascia di reddito

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Occhio alla fascia di reddito, altrimenti il costo del ticket triplica. Anche quest'anno dai controlli sui pagamenti delle prestazioni sanitarie, alcune migliaia di aretini incappano nella sanzione. Il trend è in calo, rispetto ai 5000 del 2013, ma il volume del recupero crediti ad Arezzo è importante (199mila euro) e l'autodichiarazione sbagliata rischia di costare cara. Ne sanno qualcosa gli assistiti dell'Asl che si sono visti richiedere i soldi, con un rialzo fino a tre volte la cifra di partenza: la maggior parte di loro ha dichiarato di appartenere alla fascia di reddito più bassa, quella sotto i 36 mila euro annui, quando invece rientra in quella superiore. La differenza negli importi versati, viene richiesta ai cittadini caduti nel “mendacio”. Una bugia che spesse volte, più che atto di furbizia per “evadere” il ticket, è mero errore. Ci sono i furbetti e gli sbadati. Sono semplici le modalità per informarsi meglio per evitare guai al borsello. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 17 GENNAIO