Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Va a pulire casa presa in affitto, il proprietario la stende sul letto

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

E' accusato di atti sessuali sulla giovane donna che stava per diventare sua inquilina. Un ultra settantenne di Cortona deve rispondere del grave reato e il 4 maggio comparirà davanti al giudice dell'udienza preliminare di Arezzo, Piergiorgio Ponticelli. La scabrosa vicenda risale ad un paio di anni fa, quando la donna, ventunenne, stava prendendo possesso dell'alloggio di proprietà del settantenne, per andarci ad abitare in affitto col compagno. C'erano però da fare delle pulizie e occorreva rimettere a posto gli ambienti, per questo la donna si era recata alla casa. Il proprietario, stando alla ricostruzione dell'accusa incentrata sulla denuncia della donna, in una prima circostanza benché fosse insieme alla mamma avrebbe ricevuto coloriti apprezzamenti da parte del pensionato. Poi, in un secondo incontro, mentre era intenta a fare le pulizie, lui le sarebbe addirittura saltato addosso fino a stenderla sul letto. La denuncia parla di baci al collo, palpeggiamenti e di un movimento brusco che avrebbe prodotto un lieve trauma documentato con referto sanitario. La donna avrebbe respinto il settantenne, prendendolo a calci e poi scappando. L'indagato nega tutto. La donna è assistita dall'avvocato Anna Miele, l'uomo è difeso dall'avvocato Roberto Rossi. Il contratto di locazione per l'alloggio è saltato.