Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Babbo condannato per atti sessuali sulla figlia

Il pm Marco Dioni

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Due anni e 4 mesi. E' la pena inflitta dal giudice di Arezzo Giampiero Borraccia ad un uomo di Cortona, 56 anni, finito a giudizio per atti sessuali e maltrattamenti sulla figlia minorenne. Un giorno, prima di compiere di 18 anni, la ragazza denunciò il babbo riferendo alcuni episodi risalenti a due, tre anni prima. Ne nacque un fascicolo (fu sentita con incidente probatorio) sfociato nel processo celebrato con rito abbreviato. La parola della figlia era contro quella del padre, che ha sempre negato. Al centro della vicenda, presunti toccamenti. Ritenuto genuino dal giudice il racconto della ragazza, presente in aula. Il babbo non c'era. Accolta la richiesta di pena del pm Marco Dioni. Risarcimento alla vittima da stabilire in separata sede, provvisionale di 10 mila euro. La difesa annuncia appello.