Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aretini accolti al posto dei migranti: la Fraternita cambia rotta

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Alla Fraternita dei Laici si cambia: stop ai migranti. Il cambio di rotta ad Arezzo lo ha dato la giunta Ghinelli che ha dettato le linee guida in termini di sociale sulla base dello slogan “prima gli aretini”. Palazzo Cavallo chiude quindi la porta ai 60 migranti attualmente ospitati dall'azienda pubblica. Da luglio per loro ci sarà il passaggio di consegne ad altre associazioni che parteciperanno al bando emesso dalla Prefettura per l'accoglienza dei richiedenti asilo. “Non togliamo niente a nessuno - ha spiegato l'assessore Lucia Tanti - al contrario daremo servizi in più. Non siamo contrari al fatto che i migranti si stabiliscono qui ad Arezzo, ma lo devono fare nel rispetto delle regole. I locali a disposizione di Fraternita, che fino ad ora erano abitati dai migranti, verranno destinati alle famiglie aretine in difficoltà in base ai bisogni emergenti”. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 14 APRILE