Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cinghiali, legge flop e più danni alle colture: "Nutriamoli nei boschi"

Esplora:
Il salvataggio del cinghiale

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Cinghiali, legge regionale flop con un aumento vertiginoso dei danni agli agricoltori, saliti ad oltre 4 milioni nella Regione dopo l'entrata in vigore delle nuove norme. Impennata di richieste anche ad Arezzo. Non piace alle associazioni la modalità di selezione e controllo che esclude le squadre e permette ai singoli di scegliere aree a loro più congeniali. Meglio sarebbero task force mirate in braccata là dove ci sono colture minacciate. Intanto la Regione rivede le aree vocate per la caccia al cinghiale e l'assessore scrive ai ministri di agricoltura e ambiente per ottenere una deroga al divieto di pasturare i cinghiali nei boschi: il foraggiamento dissuasivo artificiale con granaglie può tenere gli ungulati lontani dai campi e dai centri abitati. Intanto la prossima stagione venatoria inizierà il 16 settembre con l'apertura generale, mentre le battute al cinghiale al via il 7 ottobre. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 28 LUGLIO