Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ghinelli vince al Tar sui cancelli anti spacciatori

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Il sindaco Ghinelli vince al Tar sui cancelli anti spacciatori. E' consentito chiudere con barriere una zona condominiale diventata mercato dello spaccio di droga, anche se il provvedimento procura danni ad una attività privata. Lo ha affermato il Tribunale amministrativo regionale della Toscana, che ha respinto la richiesta di annullamento dell'ordinanza del sindaco di Arezzo. Le ragioni di sicurezza pubblica, scrivono i giudici nel dispositivo, vengono prima. Era stata una sala giochi a ricorrere contro la misura adottata al palazzo ex Standa, in Campo di Marte, dove gli ambienti a pian terreno sono oggetto di una radicata presenza di trafficanti e consumatori di droghe. Per i titolari dell'attività l'installazione dei citofoni, a fronte di una chiusura 24 ore su 24, è fonte di ripercussioni negative sotto il profilo economico. La sfida probabilmente approderà al Consiglio di Stato. Il Comune era rappresentato al Tar dagli avvocati Stefano Pasquini e Lucia Rulli, la sala giochi dagli avvocati Marco Bufalini e Riccardo Locci. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 28 SETTEMBRE