Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rubano slot, il titolare non la dà vinta ai ladri: "Ne rimetto delle altre"

Franco del bar Sonny

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Un altro furto di slot (il terzo in città nel giro di una settimana) e un titolare che non ha nessuna intenzione di darla vinta ai ladri. “Loro ci rubano le macchinette? E io le rimetto”. E al bar Sonny è la quinta volta che succede. Il locale, che si trova in via Vittorio Alfieri, per cinque volte è stato svaligiato. I ladri agiscono di notte, spaccano vetri per portare via le slot piene di soldi - bottino che di solito frutta circa tre, quattromila euro - e poi le abbandonano dopo averle, ovviamente, svuotate. Quello che, per la quinta volta, hanno fatto la scorsa notte al bar Sonny, zona Tortaia, davanti alla scuola media Severi. Un brutto risveglio per il titolare Franco che intorno alle 6.15, quando è andato ad aprire si è trovato il vetro laterale dell'edificio, rotto: “Non solo - racconta - Oltre che il vetro, hanno divelto anche un'inferriata. Poi sono entrati e hanno portato via tre macchinette per le slot e un cambia monete”.  ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 23 OTTOBRE 2018