Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cuochi si azzuffano a cinghiate poi col coltello che si spezza

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Sono cuochi i quattro stranieri che si sono affrontati nella notte ad Arezzo nella centralissima via Madonna del Prato. Prima calci e pugni, poi cinghiate, infine un coltello preso da un kebab all'angolo tra via Guido Monaco e via Garibaldi. Tre cittadini bengalesi di 21, 23 e 34 anni feriti e arrestati, un filippino di 39 scappato via, identificato e ricercato. Nella violenta rissa il coltello si è pure spezzato. Due dei tre feriti sono rimasti sfregiati: lesioni al viso, alle mani e al corpo. In azione i carabinieri dell Nucleo Operativo e Radiomobile Compagnia di Arezzo. L'origine della zuffa sarebbero futili motivi: degli sfottò poi degenerati in colluttazione. Sul posto il 118. Alcuni dei quattro sono già noti alle forze dell'ordine. Domani la direttissima per rissa aggravata, lesioni aggravate e porto abusivo di coltello.