Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stupro nigeriani, FdI: "Metterli in carcere e buttare la chiave"

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Il caso dello stupro tra nigeriani arriva sul terreno politico. Fratelli d'Italia interviene con una nota nella quale chiede: "Subito in carcere queste bestie e buttate via le chiavi".   “Quanto accaduto ad Arezzo ad una coppia di ragazzi nigeriani ha dell'incredibile, ma dimostra, ancora una volta, come il buonismo della sinistra abbia ridotto la nostra regione a terreno di conquista per delinquenti di ogni genere e tipo. Com'è possibile che nel 2018, in Toscana, si possa leggere di due ragazzi sequestrati, torturati e violentati? Mi auguro che le bestie che hanno commesso questo reato vengano spedite in carcere e buttata via la chiave!”. Questo è quanto ha dichiarato il Portavoce Regionale di Fratelli d'Italia, Francesco Torselli, commentando l'aggressione patita dalla coppia di giovani nigeriani ad Arezzo, assieme ai portavoce provinciale e comunale, Francesco Lucacci e Mirko Latorraca ed ai consiglieri comunali aretini, Giovanna Carlettini e Domenico Chizoniti. 

“Questi - concludono Torselli, Lucacci, Latorraca, Carlettini e Chizoniti - sono i risultati delle politiche dell'accoglienza indiscriminata che abbiamo conosciuto, in Italia, negli ultimi anni. Speriamo che il Ministro Salvini riesca a ripristinare un po' di legalità e di rispetto delle regole, anche se, purtroppo, l'appiattimento della Lega sulle posizioni ‘sinistroidi' dei cinquestelle ci lascia molti dubbi”. ___________________________________