Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pecore in divieto di sosta, Prefetto toglie la multa

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Prefetto annulla la multa per la vicenda delle pecore in divieto di sosta e il sindaco di Badia Tedalda esulta. "Evviva, ha ripristinato il buonsenso" scrive Alberto Santucci sul suo profilo facebook. Il primo cittadino aveva presentato ricorso contro il verbale da 84,50 euro comminato dai carabinieri forestali ad un allevatore del territorio del comune dell'Alta Val Marecchia. Si contestava la presenza degli ovini sulla strada sterrata che collega Rofelle con Monte Botolino. Il sindaco cercò di annullare la sanzione, ma per legge la competenza è prefettizia. Così si appellò al prefetto di Arezzo, Anna Palombi. Il sindaco osservava che gli allevatori di questi tempi vanno premiati anziché multati, per il fatto che portano avanti un'attività non facile tra mille problemi, compresi i lupi. E poi i sei animali erano scappati dalla recinzione rotta finendo su una strada ma non meritavano l'applicazione dell'articolo 184 del codice della strada. Ora l'appello è stato accolto. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 10 NOVEMBRE