Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Presepi viventi e concerti nel primo giorno del 2019

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Buon 2019 dal Corriere di Arezzo. Primo giorno dell'anno favorevole per essere vissuto come ognuno crede. In famiglia, con amici, da soli. In zona o lontano. Occasione speciale per scoprire angoli della provincia di Arezzo altrimenti ignoti, nelle quattro vallate: Valdichiana, Valtiberina, Casentino e Valdarno. A ognuno la sua scelta. Segnaliamo alcuni eventi della giornata di oggi, tra Arezzo, dove proseguono le iniziative della città del Natale, e il territorio. Concerti e presepi viventi. “Concerto di Capodanno” ad Arezzo col tutto esaurito oggi, martedì 1 gennaio alle ore 17, al Teatro Petrarca. Il maestro Andrea Fornaciari dirige Oida, Orchestra Instabile di Arezzo. Appuntamento organizzato dalla Fondazione Guido d'Arezzo e dal Comune di Arezzo con musiche di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, George Bizet, Edward Elgar, Johann Strauss Sr e Jr, Josef Strauss, melodie senza tempo, all'insegna della tradizione per formulare i migliori auguri per l'anno che verrà. I biglietti (platea 10 euro - palchetti 5 euro) sono disponibili oggi al Teatro Petrarca. Concerto di Capodanno al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino, alle 17.30,  con Massimo Signorini  alla fisarmonica & il trio Piazzola Ensemble (sax, violino e soprano) con le musiche immortali C. Gardel e Astor Piazzolla. L'iniziativa si tiene in favore del restauro della Chiesa di Sant'Agostino in Castiglion Fiorentino promosso da Sant'Agostino Onlus. Presepe vivente a Pietraia di Cortona. L'appuntamento è dalle 17.30 (anche il 6 gennaio con i Re Magi). Suggestiva rievocazione della Natività nel boschetto dietro alla chiesa, con antichi mestieri e un vivace mercato. Presepe vivente a Le Ville di Monterchi (anche il 5 e 6 gennaio) con inizio alle 17.15. Oltre 250 figuranti dislocati lungo un percorso quest'anno arricchito e allungato, che non ha mancato di stupire ancor più i tantissimi visitatori.