Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Atti sessuali su bambina in casa famiglia: chiesto processo per due

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Atti sessuali su bambina di dieci anni nella casa famiglia di Vitiano, nel comune di Arezzo. La procura del tribunale dei minori ha chiuso l'inchiesta e chiede il processo per due ragazzi. Uno, all'epoca quindicenne, deve rispondere di tentata violenza sessuale: avrebbe spogliato la vittima in camera tentando un rapporto sessuale, non riuscito; l'altro, intercettato dalle cimici, sarebbe autore di una aggressione qualificata come non sessuale, ma violenza privata. Intanto la procura di Arezzo, anche sulla base degli sviluppi dell'inchiesta sui minori, indaga su responsabili e operatori della comunità con l'ipotesi di reato della omessa vigilanza. Il caso esplose nel marzo 2018 con il blitz della Polizia municipale. Una confidenza agli agenti aveva messo in moto le indagini. Oltre ai due fatti contestati, il dubbio che la bambina fosse stata presa di mira altre volte. E' stata sentita con incidente probatorio. L'avvocato che rappresenta lei e il babbo, definisce agghiacciante la vicenda: un ambiente dove i minori dovrebbero essere al sicuro, teatro di gravissimi fatti. Chiesto risarcimento all'Asl. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 7 FEBBRAIO