Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Barbara ringrazia Pieroni: "Grazie per i soldi restituiti. Esistono ancora persone oneste"

Ermanno Pieroni

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Si è fatta viva la signora alla quale il direttore Ermanno Pieroni ha indirettamente restituito i soldi che aveva trovato al bancomat postale di Palazzo del Pero. Soldi che il direttore generale dell'Arezzo aveva consegnato all'ufficio postale e da questo, attraverso i carabinieri erano risaliti a Barbara, questo il suo nome. Ecco la mail che scrive al Corriere di Arezzo "per ringraziare pubblicamente il Sig. Ermanno Pieroni, noto sicuramente ai tifosi dell'Arezzo Calcio, per me "anonimo benefattore". Mercoledì scorso mi sono fermata allo sportello posta mat di Palazzo del Pero per effettuate un prelievo di 200 euro, cifra certamente non elevatissima ma comunque non disprezzabile. Complice la stanchezza, la distrazione, la fretta sono andata via senza ritirare i soldi. Fortuna ha voluto che subito dopo di me si sia fermato a ritirare proprio il Sig. Pieroni che, dimostrando un'onesta' che io per prima non so se avrei avuto, si è recato alla stazione del Carabinieri locale  consegnando il denaro. Ha poi provveduto il comandante dei carabinieri a risalire a me, a contattarmi per ridarmi il denaro e a svelare il nome di questa persona gentile e onesta. Ho pensato a lungo su come ringraziarlo e credo che una lettera pubblica sia il modo migliore, anche solo per dimostrare che non è vero che tutti se potessero ruberebbero, e che la gente appena ne avesse la possibilità si comporterebbe male. Non è vero, ci sono le persone oneste e io nel mio cammino ne ho incontrata una".