Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Oppio, altre droghe e armi: quarantenne arrestato

Esplora:

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Oppio, altre varietà di droga, pistole giocattolo e pugnali. Erano in casa di un quarantenne aretino arrestato dai carabinieri. Nel pomeriggio di lunedì 10 giugno i militari della Stazione di Arezzo, in collaborazione con quelli delle Stazioni di Rigutino e Pergine Valdarno, a seguito di un servizio di osservazione e di segnalazioni, hanno controllato l'uomo, disoccupato e risultato già gravato da pregiudizi di polizia, eseguendo nei suoi confronti una perquisizione domiciliare. Nell'abitazione dell'uomo sono stati rinvenuti e sequestrati circa 35 grammi di sostanza stupefacente tra cocaina, oppio, marijuana ed hashish, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, e successivo spaccio, dello stupefacente, 1.120 euro in contanti ritenuti provento dell'attività delittuosa. Inoltre, sono state rinvenute illegalmente detenute 2 pistole giocattolo in acciaio prive del tappo rosso, due cartucce e due lame. Il quarantenne è stato arrestato per “detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti” e deferito per “detenzione abusiva di armi”. Oggi l'uomo compare davanti al giudice per la convalida e la direttissima. Nel corso dell'attività preventiva posta in essere dai militari di questa Compagnia, nel pomeriggio del 7 giugno 2019, in zona “Colle il Pionta”, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno arrestato per “detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un cittadino marocchino quarantatreenne, senza fissa dimora e pregiudicato, poiché, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 17 grammi di hashish, già suddivisi in dosi. Il Tribunale di Arezzo, il 10.06.2019 con rito direttissimo ha convalidato l'arresto, rinviandolo a  giudizio e sottoponendolo alla misura cautelare del divieto di ritorno nel Comune di Arezzo.