Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gatto nel tubo, smontano pezzo di casa e lo salvano

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Gatto rimane intrappolato in un tubo sotto l'abitazione, famiglia smonta un pezzo di casa pur di salvarlo. E' successo a Montecchio Vesponi, nel comune di Castiglion Fiorentino. Il micio, di poche settimane, era sfuggito alla mamma e con un fratellino si era infilato nella conduttura ad alcuni metri di distanza dal punto di entrata. Bloccati entrambi. Sentiti dei miagolii, Mario Frappi, la moglie Silvana e il figlio Francesco hanno dapprima individuato la provenienza. Poi hanno cercato di recuperare i gattini. Il primo è stato estratto con una fune, alla quale era agganciato uno straccio, e mamma gatta che assisteva alle operazioni di salvataggio lo ha ripreso subito con sé. Ma tirare fuori l'altro è stato laborioso e dopo due giorni di tentativi, con tanto di intervento dei vigili del fuoco, la famiglia ha tentato l'ultima carta, quando ormai il miagolio del gattino era sempre più flebile. Con una telecamera professionale per ispezioni, è stato individuato esattamente il punto dove si trovava il piccolo animale (GUARDA IL VIDEO) e quindi con il martello pneumatico è stato sfondato il pavimento soprastante, in corrispondenza di una stanza. La telecamera ha ripreso la scena: con il micio spaurito mentre l'attrezzo gli apriva un varco. Poi, una volta estratto, il gatto è stato portato dal veterinario Alberto Brandi che lo ha riscaldato (era infreddolito e molto provato) e curato. Ha bisogno di assistenza e la famiglia lo ha adottato. Al micio è stato dato il nome di Salvo. (GUARDA LE FOTO) Mario Frappi, artigiano castiglionese nel settore degli impianti di termoidraulica, è molto conosciuto. Persona di grande sensibilità e generosità, con la famiglia ha realizzato opere di solidarietà in nome del compianto e indimenticato figlio Luca. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 21 GIUGNO