Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gold/Italy, via agli affari: tre giorni con l'oro Made in Italy

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

L'oreficeria Made in Italy si mostra in tutto il suo splendore nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi nella tre giorni di Gold/Italy, la manifestazione organizzata da Italian Exhibition Group che, grazie alla formula dell'International Business Workshop, potenzia il matching B2B tra i principali distretti orafi nazionali e i mercati di sbocco del settore. La cerimonia di inaugurazione con taglio del nastro al padiglione Chimera del quartiere fieristico di Arezzo, ha visto la presenza di Sandra Bianchi, amministratore unico di Arezzo Fiere e Congressi; Lorenzo Cagnoni, Presidente IEG; Stefano Ciuoffo, Assessore attività produttive, credito, turismo e commercio della Regione Toscana; Anna Palombi, Prefetto di Arezzo; Alessandro Ghinelli, Sindaco Comune di Arezzo; Silvia Chiassai Martini, Presidente Provincia di Arezzo; Massimo Guasconi, Presidente della Camera di Commercio di Arezzo-Siena; Fabio Cilona, Questore di Arezzo; Ivana Ciabatti, Presidente Confindustria Federorafi; Luca Parrini, Presidente Nazionale Orafi Confartigianato; Beppe Angiolini, Presidente Onorario Camera Nazionale della Moda Italiana; Patrizia Cecchi, Direttore Fiere Italia IEG; Marco Carniello, Group Brand Director Jewellery & Fashion IEG; Adelaide Ruzzi, Executive Manager Arezzo Fiere e Congressi. Fino a lunedì, fari puntati sulla manifattura italiana con oltre 200 aziende orafe dai principali distretti nazionali di Arezzo, Vicenza, Valenza, Torre del Greco e Milano che hanno dato il via agli incontri con i buyers internazionali provenienti dai mercati target dell'export italiano di settore. Quasi 700 gli appuntamenti di business in agenda in questi tre giorni, programmati grazie alla piattaforma digitale messa a disposizione da IEG per moltiplicare le opportunità d'affari. Alle delegazioni di compratori da Stati Uniti, Medio Oriente, Sud Est Asiatico ed Est Europa Gold/Italy offre una panoramica di creazioni frutto del know-how tecnologico e della creatività di un settore orafo, quello italiano, capace di innovare e di abbracciare le sfide dei mercati globali. Così, tra le vetrine del salone, si incontrano prodotti classici dell'oreficeria, come le catene in oro e argento, ma rivistati grazie a particolari lavorazioni che li rendono versatili e accessibili per incontrare il gusto dei Millennials, in cerca di gioielli facili da indossare ad ogni occasione. Bracciali baciamano e cavigliere, che incontrano il gusto del consumatore orientale, si alternano a creazioni che guardano ai mercati occidentali, riprendendo forme, colori e materiali ispirati allo stile anni 80. Con un bottone gioiello, infine, la camicia sartoriale si completa di un accessori prezioso che arricchisce anche il capo più classico della moda maschile. Spazio dunque a oreficeria e argentiera, semilavorati, pietre e componentistica con in più l'offerta delle tre aree speciali di Cash&Carry, Packaging e Tech, per un evento che coinvolge interamente la città di Arezzo: con i Gold Days negozi aperti per l'intero weekend dalle 16:00 alle 23:00 con offerte speciali per gli operatori della fiera.