michele cucuzza bianco e nero

C'è giustizia e giustizia

24.11.2017 - 12:37

0

Perfetto esempio di giustizia efficiente, severa ma proporzionata alla gravità del reato e al turbamento sociale che ne era derivato, la sentenza emessa due settimane fa, ricorderete, dal tribunale di Rimini: 16 anni di reclusione (un anno e mezzo in più di quanto aveva chiesto la procura) per Guerlin Butungu, il 20enne congolese che ad agosto, assieme ad altri tre ragazzi minorenni di cui era ritenuto il capo, aveva stuprato sulla spiaggia di Miramare una giovane polacca, picchiato a sangue il suo amico e violentato una transessuale peruviana. Disposta anche l’espulsione dell’imputato dall’Italia una volta scontata la pena, accolte le richieste delle parti civili per le vittime e, pure, per il Comune di Rimini e la Regione Emilia Romagna per delle vicende drammatiche che - oltre a segnare per sempre la vita di tre persone - hanno procurato grande allarme sociale: presto ci sarà anche il processo per i complici minorenni. “Ci voleva un segnale forte dal punto di vista penale” ha commentato il legale delle vittime polacche, Maurizio Ghinelli. In poco più di due mesi, riflettiamo noi che non siamo esperti di diritto, la polizia giudiziaria ha individuato tutti i responsabili, il primo dei quali è stato già processato e condannato, con rito abbreviato, senza che per questo abbia dovuto rinunciare ai suoi diritti: “Impugneremo la sentenza” ha detto il suo legale, l’avvocato Mario Scarpa: “Butungu si è pentito. C'erano molto clamore e pressioni esterne sul processo”. Ci sarà l’appello e si vedrà: ma intanto il caso è chiuso, come si suol dire. Inevitabile concludere: siamo un paese europeo, con un processo giusto, le attese delle vittime e dell’opinione pubblica sono accolte anche in tempi molto brevi. 

Peccato che una settimana dopo abbiamo saputo che a Torino cinque tunisini che la procura accusa da mesi di essere legati all’Isis, dunque sospetti terroristi, non possono essere arrestati per questioni procedurali: in verità sarebbe corretto dire che sono ormai tre gli “inarrestabili”, perché due di loro sarebbero nel frattempo morti in battaglia in Siria. Complicato persino ricostruire il succedersi degli eventi giudiziari che hanno portato a questo incomprensibile impasse, che mai e poi mai l’opinione pubblica (quella stessa che apprezzava a Rimini) potrebbe approvare.
Proviamo comunque a ripercorrere le tappe di questo caso: nel maggio scorso il gip di Torino respinge la richiesta di arresto della procura, che invece successivamente il tribunale del riesame accoglie. Arresti attuati dunque? No, sono ancora “improcedebili” perché la legge consente agli indagati di presentare ricorso in Cassazione entro i primi dieci giorni dalla deposizione dell’ordinanza di arresto. Cosa che i sospettati, attraverso i loro legali, hanno puntualmente fatto. Sono passati sei mesi e siamo a questo punto: nel frattempo, mentre due dei cinque tunisini sarebbero morti combattendo per l’Isis, il tribunale del riesame ha accertato che uno dei tre superstiti era pronto a compiere un attentato terroristico sul suolo italiano. Insomma non riusciamo a togliere di mezzo una cellula jihadista, indicata come tale dai carabinieri del Ros che hanno indagato sui tunisini. Qui non si tratta di garantismo: si tratta di formalismi che turbano e preoccupano. E che ci si aspetta si possano superare, come si è visto a Parma dove, pur di fare l’autopsia a Riina, si è aperto un fascicolo per un improbabile omicidio colposo contro ignoti.

mikcucuzza@gmail.com

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I Maneskin chiudono il "Ballo della vita tour" a Milano

I Maneskin chiudono il "Ballo della vita tour" a Milano

Milano, 16 set. (askanews) - Milano, 16 set. (askanews) - Continua il momento d'oro per i Maneskin, la band rivelazione di Xfactor è cresciuta e ha appena concluso a Milano il "Ballo della vita tour" che li ha visti trionfare su 66 palchi in Italia e all'estero davanti a più di 140.000 spettatori. È anche appena uscito "Le parole lontane", il nuovo singolo in italiano dei Maneskin già certificato ...

 
Attacco a raffinerie saudite, Usa denunciano coinvolgimento Iran

Attacco a raffinerie saudite, Usa denunciano coinvolgimento Iran

Washington, 16 set. (askanews) - Secondo gli Stati Uniti, l'Iran sarebbe responsabile dei recenti attacchi alle strutture petrolifere saudite: a sostegno di questa tesi gli Usa hanno diffuso immagini satellitari, citando notizie di intelligence. L'Iran nega ogni coinvolgimento nei raid aerei del 14 settembre 2019, rivendicati dai ribelli yemeniti Houthi, sostenuti dalla Repubblica islamica. Ma ...

 
Governo, il giuramento a Palazzo Chigi dei nuovi sottosegretari

Governo, il giuramento a Palazzo Chigi dei nuovi sottosegretari

Roma, 16 set. (askanews) - Con una cerimonia a Palazzo Chigi i nuovi sottosegretari hanno giurato nelle mani del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, concludendo così la formazione del nuovo esecutivo giallorosso. I nuovi componenti della compagine governativa hanno letto la formula del giuramento poi si sono avvicinati al banco della presidenza per firmare il verbale alla presenza, in ...

 
Scissione Pd, Morani: "Mi auguro non avvenga, faccio appello ad unità"

Scissione Pd, Morani: "Mi auguro non avvenga, faccio appello ad unità"

(Agenzia Vista) Roma, 16 settembre 2019 Scissione Pd, Morani: "Mi auguro non avvenga, faccio appello ad unità" La cerimonia del giuramento dei Sottosegretari di Stato nella Sala dei Galeoni, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. La sottosegretaria allo Sviluppo economico, Alessia Morani, al termine del giuramento a Palazzo Chigi: "Non posso che fare un appello all'unità, ...

 
"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

Stia

"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

"Il fabbro non è una figura professionale riconosciuta e stiamo lavorando (insieme ad un’agenzia formativa) per farla inserire nel catalogo delle figure professionali. Anche ...

31.08.2019

La Compagnia del Polvarone al Ferragosto Puggiulino con la commedia "La calunnia è un venticello"

Arezzo

Compagnia del Polvarone: in scena "La calunnia è un venticello"

Tradizionale appuntamento del Ferragosto Puggiulino di Arezzo con la Compagnia del Polvarone, che come consuetudine da alcuni anni presenta proprio a Le Poggiola l’anteprima ...

16.08.2019

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

Dal 17 al 24 agosto

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale ...

11.08.2019