michele cucuzza bianco e nero

A San Luca c'è chi volta pagina

22.12.2017 - 23:04

0

Ritorno a San Luca: fa un bell’effetto il nuovo stadio colorato, rifinito e ben attrezzato alla periferia del comune calabrese arroccato ai piedi dell’Aspromonte, fino a qualche tempo fa tristemente conosciuto solo come la “mamma della ’ndrangheta”, la terra delle faide, la centrale dei più efferati sequestri di persona di fine secolo, la regia della strage di Duisburg, il nido delle “anime nere”. Invece qui le cose stanno cambiando da quando, senza scorta né blindati, è arrivato Salvatore Gullì, un funzionario dello Stato, un dirigente che la prefettura di Reggio Calabria ha nominato commissario straordinario: ha pieni poteri, quelli del sindaco e del consiglio comunale insieme, le istituzioni locali che da 5 anni non si riescono a eleggere nel paese di Corrado Alvaro, con l’amministrazione sciolta per mafia nel 2013. Il commissario ci accoglie davanti al cancello dell’impianto che considera il suo gioiello, il segno più evidente del suo lavoro riparatore, anche se non l’unico. “Era in condizioni pietose, abbandonato da anni - allarga le braccia - eppure i ragazzi continuavano a giocarci, da mattina a sera. Tutti bravissimi, motivati: è di San Luca Giovanni Giorgi, giovanissimo attaccante, il più forte 2003 d’Italia, ingaggiato dalla Juventus, squadra che da quest’anno fa uno stage estivo da queste parti”. Ed ecco l’obiettivo: “Bisognava dare una svolta, partendo dal basso, dai più giovani, che a San Luca sono tantissimi. Quindi interventi nelle scuole, lezioni sulla legalità con le forze di polizia, le istituzioni regionali e il contributo di associazioni come Save the children, coinvolgimento delle famiglie, naturale, ma forse prima di tutto lo sport: è lì che i ragazzi capiscono che cosa sono le regole, il rispetto degli altri, l’ammissione della sconfitta e il resto. I nostri figli vanno educati alla legalità da piccoli”. Nel frattempo Gullì, senza incontrare resistenze, si è dato da fare altrove, con l’aiuto dei dipendenti comunali e pure degli operai forestali di “Calabria verde”: risanato l’acquedotto pieno di buchi, imposti regolari contatori e contratti, adesso cede al vicino comune di Benestare parte dell’acqua che, prima del suo arrivo, San Luca comprava per l’astronomica cifra di 300mila euro all’anno. Ripristinata la toponomastica (molte strade senza nome consentivano l’evasione delle bollette e il caos nelle residenze), Gullì ha ripulito con la ruspa la spazzatura abbandonata dappertutto, avviando un regolare servizio di nettezza urbana grazie ai bidoncini numerati piazzati fuori dalle abitazioni (chi sporca rischia anche tremila euro di multa): gestione a cura delle donne dei lavori socialmente utili. Il commissario ha pure assunto il primo vigile in città, una donna di 33 anni della vicina Ardore. Servizi all’altezza, meno debiti, risparmi e, intanto, in sintonia con il coraggioso vescovo di Locri-Gerace, monsignor Oliva, off limits i summit mafiosi che strumentalizzavano la devozione popolare nel vicino santuario della Madonna di Polsi. Man mano si sono andati chiudendo tutti i vuoti lasciati da istituzioni inette, isolamento, incultura: la ’ndrangheta non mostra di aver trovato modo di reagire, la gente, lasciata sola per troppi anni a rassegnarsi e, qualche volta, ad approfittarne, Gullì l’ha rapidamente portata dalla sua parte. Toccherà alla politica, alle prossime amministrative, consolidare il tutto: un appuntamento che, stavolta, non potrà essere mancato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi: "Governo decida cosa fare da grande"

Renzi: "Governo decida cosa fare da grande"

(Agenzia Vista) Roma, 18 febbraio 2020 Renzi Governo decida cosa fare da grande Le parole di Matteo Renzi arrivando alla cena dei parlamentari di Italia Viva in un ristorante nel centro di Roma. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Prescrizione, Renzi: "Assenti al cdm per evitare spaccature"

Prescrizione, Renzi: "Assenti al cdm per evitare spaccature"

(Agenzia Vista) Roma, 18 febbraio 2020 Prescrizione, Renzi assenti al cdm per evitare spaccature Le parole di Matteo Renzi arrivando alla cena dei parlamentari di Italia Viva in un ristorante nel centro di Roma. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Il paradiso delle signore, nella fiction di Rai 1 Luciano Cattaneo scopre che Federico non è suo figlio

Soap

Il paradiso delle signore, nella fiction di Rai 1 Luciano Cattaneo scopre che Federico non è suo figlio

E' stata una delle puntate più seguite della fiction di Rai 1 "Il paradiso delle signore" quella nella quale Luciano Cattaneo scopre che Federico non è suo figlio. Una ...

19.02.2020

Pechino Express 2020, Asia Argento è fuori. Ecco chi vince la seconda tappa, si forma una nuova coppia

Sfida

Pechino Express 2020, Asia Argento è fuori. Ecco chi vince la seconda tappa, si forma una nuova coppia

Pechino Express 2020, il ginocchio di Asia Argento cede e lei è costretta a lasciare il programma. La tappa in Thailandia del viaggio guidato da Costantino della ...

19.02.2020

Video La Pupa e il secchione e viceversa 2020, a lezione di baci. Alle prese con la tecnica perfetta

Televisione

Video La Pupa e il secchione e viceversa 2020, a lezione di baci. Alle prese con la tecnica perfetta

Guarda il video: a lezione di baci Nell'ultima puntata de La pupa e il secchione e viceversa sono andate in scena anche le lezioni di baci. Nel reality di Italia 1, ...

19.02.2020