Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Provaccia e prova di sicurezza in piazza

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

E' il giorno della Provaccia, la prova generale della Giostra  del  Saracino dedicata ad Enzo Pecchi nel decimo anniversario della scomparsa. Si preannuncia una spettacolare serata in Piazza Grande. Con la prova anche dei nuovi sistemi di controllo e sicurezza predisposti per la manifestazione. Un doppio filtro all'ingresso in piazza, con controlli specifici. Verifiche riguarderanno anche i residenti. In vigore una serie di  ordinanze per assicurare che i  giorni della Giostra  si svolgano nella massima tranquillità. Richiesta pazienza e collaborazione agli aretini e ai visitatori che dovranno sottoporsi alle nuove misure.   Dal punto di vista tecnico, la sfida contro il buratto della sera di giovedì  15  giugno riguarda le riserve dei Quartieri. Nel 2016 in occasione delle tre prove per le tre edizioni della Giostra ha sempre vinto Porta del Foro. A tirare contro il Buratto dovrebbero essere, per Santo Spirito, il giovanissimo Elia Pineschi e Andrea Bennati. Porta Crucifera punta su Lorenzo Vanneschi e Jacopo Francoia. Porta del Foro porta in piazza Gabriele Innocenti e Adalberto Rauco. Porta Sant'Andrea su Francesco Rossi e Tommaso Marmorini. Pecchi (1928 / 2007), appassionato di Giostra e giudice, è stato colonnello comandante del 225° Battaglione di Fanteria Arezzo e figura di spicco dello sport aretino: ha giocato nell'Arezzo negli anni '40. Al quartiere vincitore della prova, come tradizione, va la porchetta, omaggio a cura della Associazione Macellai. Ultime strategie intanto nei quartieri per la 134a edizione della Giostra  di sabato 17 giugno. SERVIZI COMPLETI SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 15 GIUGNO