Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'allarme: "Stanno distruggendo gli abeti di Poti"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

La montagna degli aretini, Poti, “violentata” da un disboscamento che il consigliere del Gruppo Misto, Roberto Breda Bardelli chiama “selvaggio”. Lo aveva già denunciato nel giugno scorso quel taglio così esasperato degli abeti. E oggi a Poti, lungo la salita intitolata a Marco Pantani ci torna. Gli hanno segnalato un altro taglio. “Nei giorni scorsi - dice Bardelli - ho incontrato due persone, tra cui un agronomo che mi hanno segnalato come vicino all'albergo abbandonato di Poti siano ricominciati i tagli degli abeti. Sono immediatamente andato a vedere e in effetti è così”. Praticamente subito dopo la struttura ormai avvolta dalla vegetazione che un tempo ospitava le settimane in montagna degli aretini, ci sono i boschi tagliati di netto. “Mi dicono, testimoni che hanno visto, squadre di operai tagliare gli abeti e poi sistemare i tronchi alcuni davanti all'ex albergo, altri invece li hanno portati via”. Ciò che insospettisce il consigliere è che nei ditorni non ci sono cartelli o segnalazioni che indicano il taglio degli alberi.  ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 12 DICEMBRE 2019 E ON LINE