Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ilaria Bidini al giudice: "Chi mi offende va punito. Io non mi fermo"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Ha parlato, Ilaria Bidini, venerdì 13 dicembre, quando si è presentata in tribunale, insieme al suo avvocato Nicola Detti, per opporsi alla richiesta di archiviazione che la Procura ha inoltrato sul caso delle offese. Ilaria per molti mesi, è stata presa di mira nel suo canale youtube, aperto per combattere bullismo e cyber bullismo, da una o più persone “che mi hanno detto le peggio cose”. Alcune di quelle offese le ha ripetute davanti al giudice Angela Avila. Sarà lei a decidere, tra qualche mese. Deciderà se dare ragione alla Procura e quindi procedere con l'archiviazione, oppure se chiedere al procuratore ulteriori indagini per risalire all'autore o agli autori delle offese a Ilaria. "Quasi alla fine dell'udienza, ho alzato la mano e chiesto il permesso di parlare. Ho detto al giudice che se il mio caso venisse chiuso sarebbe un'ingiustizia sociale. Mi appello quindi al buon senso, al fatto che la piaga del bullismo deve essere combattuta sempre e fino in fondo”. Non ha detto solo questo. ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 14 DICEMBRE E ON LINE