Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Saione, il parroco dall'altare contro i razzisti

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

“Saione non è un quartiere xenofobo”. Padre Tomasz  Kadziolka domenica 22 dicembre dall'altare della chiesa di Saione inviterà alla riflessione i fedeli sensibilizzando sull'accoglienza e sulla convivenza come principi cristiani. “L'episodio di via Piave non appartiene alla comunità di Saione”. “Non ci identifica”. I volantini offensivi hanno sollevato indignazione da più parti ed adesso anche il parroco interviene con un messaggio che sarà letto al termine di ogni celebrazione domenicale. “Ho scritto sull'opuscolo ‘Portami a casa' in distribuzione ogni domenica ai parrocchiani un messaggio perché credo sia importante riflettere su quanto accaduto”. “Con sgomento, profonda tristezza e indignazione come comunità” si legge nel volantino del parroco “prendiamo atto dei fatti avvenuti in Via Piave. Atti contro la nostra civiltà, contro buona educazione e contro la fede cristiana. Chi si macchia di tali comportamenti, compromette la propria dignità e se fosse cristiano, rinnega Cristo”. ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 22 DICEMBRE E ON LINE