Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bimbo dimenticato nell'androne, i genitori erano usciti di casa. Attesa per la decisione del giudice

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Erano usciti di casa i genitori del bambino dimenticato nell'androne della palazzina di via Po. A confermarlo sono gli stessi inquirenti che stanno svolgendo le indagini. Lui 40 anni di origine sudamericane e lei 24 aretina, sono stati rintracciati dalle forze dell'ordine non appena il bambino è stato trovato. Non erano in casa. Il padre, al telefono, ha prima detto: "E' con me", poi successivamente si è presentato in stato confusionale al pronto soccorso dove ha ammesso di averlo dimenticato. Già oggi, martedì 7 gennaio, si saprà se il piccolo verrà affidato all'amministrazione comunale e da questi ad una struttura (Casa Thevenin), oppure sarà riconsegnato alla famiglia. I due hanno già un altro figlio di appena un anno e mezzo.  ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI AREZZO DEL 7 GENNAIO E ON LINE