Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

America Graffiti "temporaneamente chiuso", ma i dipendenti: "Temiamo per il lavoro"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

L'America Graffiti è “temporaneamente chiuso per passaggio di proprietà”, recita il cartello appeso sul cancello del ristorante nato nel 2008. Ma qualcosa non torna ai venti dipendenti che dal giorno alla notte, si sono sentiti dire “non venite più a lavorare”. In queste settimane sono in ferie forzate. Ma hanno paura di perdere il lavoro. Un'odissea cominciata mercoledì 8 gennaio quando i ragazzi vennero avvisati di non andare al lavoro. Le spiegazioni che arrivarono dalla proprietà, una società composta da tre soci due fiorentini e un aretino, fu: “A giorni ci sarà il passaggio di proprietà. E quindi per il momento il locale rimarrà chiuso”. Una settimana dopo però una nuova comunicazione e cioè che il passaggio di proprietà non era ancora avvenuto. “Siamo impauriti e preoccupati per il nostro futuro”, dicono i dipendenti molti dei quali assunti a tempo indeterminato. Una nuova scadenza dovrebbe esserci alla fine del mese, ma per cosa? “Speriamo che non ci mandino tutti a casa”, rispondono i ragazzi.  ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 26 GENNAIO 2020 E ON LINE