Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, costruttore romano tratta la società. La Cava conferma

Giorgio La Cava

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Che il presidente Giorgio La Cava voglia vendere l'Arezzo non è un mistero per nessuno. Subito dopo la vittoria contro la Pergolettese, lo ha ribadito. Dicendo anche che a presentarsi alla sua porta sono arrivati in tanti. “Da chi voleva rifare lo stadio a chi avrebbe preso subito l'Arezzo. Ma di concreto, per il momento, non c'è niente”. Non sembra invece così, secondo il sito perugino Perugia24.net che riportava la notizia che “da quanto è emerso in queste ore, Giorgio La Cava sta intensificando la trattativa per la cessione della società, pur con la massima riservatezza”. Lo stesso sito paventava anche l'ingresso di personaggi noti nel mondo del calcio. Ma cosa c'è di vero in tutto questo? Fonti autorevoli parlano di una trattativa che sarebbe a buon punto, anche se nel calcio si sa, che ciò che è a buon punto oggi, domani è a quello di partenza. Comunque, a oggi, ci sarebbe un importante costruttore romano interessato all'Arezzo. La Cava conferma: “Sì. Non so chi sia, non so il nome e la trattativa la sta portando avanti un notaio di Roma”. Nella trattativa ci sarebbe anche Alessandro Gaucci, ma su questo il presidente non conferma “siamo amici, me lo avrebbe detto”, dice. Se la trattativa andasse in porto, la gestione potrebbe subentrare già prima della fine della stagione.  ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 30 GENNAIO 2020 E ON LINE