Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, via Montefalco senza parcheggi per commercianti e professionisti

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Nella zona Montefalco, a due passi dal centro di Arezzo, ci sono più attività commerciali e studi professionali che residenti. Circa cento, in totale. E per tutti il problema è uno solo: il parcheggio. Sono anni, ormai, che chi lavora in questa zona, si batte per ottenere ciò che già hanno chi ci abita: “un permesso per parcheggiare tutto il giorno senza prendere più multe e soprattutto senza l'assillo di dovere andare a cambiare il biglietto ogni ora”. Non chiedono sconti speciali o di avere permessi gratuiti “lo paghiamo - dicono i commercianti - basta che ci fate lavorare in pace e soprattutto che alla fine del mese il nostro stipendio non vada tutto in multe”. Una storia che va avanti da anni. Nessuno molla. Né da una parte e né dall'altra. Una settimana fa circa, l'ennesima riunione. Sara Garbinesi del negozio “Il Lenzuolo” è la portavoce del comitato dei commercianti. Sta raccogliendo anche le firme per inoltrarle al sindaco Ghinelli e al vice sindaco Gamurrini. “Ad oggi Atam - dice- consente di stipulare un abbonamento al parcheggio  in via Alpe della Luna e via Monte Cervino, al costo di dieci euro, esclusivamente ai residenti in queste zone e in via Monte Falco. Mentre per le aziende e le attività commerciali non è prevista nessuna possibilità di abbonamento".  ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 2 FEBBRAIO 2020 E ON LINE