Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bando scaduto, il ristorante a Lignano chiude

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Cristian Lupi, gestore del ristorante “La Capanna di Lignano”, risponde al telefono pensando di dovere dire no all'ennesima prenotazione. “Dispiace tantissimo - dice - Ma il ristorante è chiuso”. Da qualche tempo, “La Capanna di Lignano”, rifugio estivo dalla calura cittadina e invernale per passare una serata davanti al camino, ha abbassato le saracinesche. Stavolta non c'entra la crisi, quanto piuttosto un bando comunale che è scaduto, visto che i locali sono di proprietà del Comune. Ad assistere Cristian in questo periodo non facile che ha costretto lui e altri sette dipendenti al riposo forzato, è l'avvocato Francesco Lucacci. “Cristian - dice il legale - lo aveva in gestione da quasi dieci anni, purtroppo il bando è scaduto e deve essere riformulato. E' questione di tempo”. Ma non c'è solo il bando da fare - ancora non c'è una data - ma in programma ci sono anche i lavori al tetto del ristorante. Si prevedono dunque tempi lunghi in attesa del nuovo bando. ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 18 FEBBRAIO E ON LINE