Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, altro no per l'albergo sanitario. Ora il prefetto potrà requisire una struttura

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

Altro no sulla destinazione di albergo sanitario per una struttura del territorio. Dopo il Planet, è arrivato un altro dietrofront. In riferimento alla nota di giovedì 9 aprile con cui la Asl aveva confermato l'individuazione, anche ad Arezzo, di una struttura per pazienti affetti da influenza Covid19, l'Azienda comunica che, anche "Il Condominio i Gelsi", ha ritirato la propria disponibilità come Albergo Sanitario. L'Azienda sanitaria aveva già esaminato 35 strutture che potessero avere i necessari requisiti per ospitare persone con influenza da Covid-19 ma purtroppo, ad oggi, nessuna ipotesi risulta percorribile. Pertanto, il Direttore Generale Antonio D'Urso ha chiesto al Prefetto, in base alle normative nazionali per l'emergenza, di requisire eventuali immobili idonei, per ospitarvi le persone in sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario o in permanenza domiciliare, laddove tali misure non possano essere attuate presso il domicilio della persona interessata.