Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus Fase 2, controlli della Municipale: negozi ok, ma aretini indisciplinati con l'auto

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

Aretini in libertà tra infrazioni stradali, assembramenti, mascherine portate a volte sotto il mento e grande correttezza degli esercizi pubblici e dei commercianti. La Polizia Municipale nel primo giorno del post lockdown ha pattugliato le strade del centro storico per vigilare sul corretto rispetto delle regole legate al contenimento del virus e della sicurezza stradale. Elevate 31 multe: 28 sanzioni per violazioni al codice della strada e tre per mancanza di assicurazione auto. Nelle ultime ore l'attività dei controlli è stata focalizzata tra viale Giotto, piazza Sant'Agostino, Corso Italia Piazza Guido Monaco e Campo di Marte. Tanti gli inviti rivolti agli aretini in strada ad evitare gli assembramenti ma soprattutto a indossare correttamente le mascherine. Rilevata invece estrema serietà e correttezza tra i commercianti e i titolari dei pubblici esercizi. All'interno dei negozi riaperti non è stata riscontrata nessuna violazione. È il comandante della Polizia Municipale Aldo Poponcini a fare il punto della situazione appellandosi al buon senso, compreso quello civico, degli aretini che in alcuni casi appaiono incontenibili con grande voglia di libertà. “La gente deve capire che non è finita l'emergenza” spiega il comandante Poponcini. L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA MERCOLEDI' 20 MAGGIO 2020.