Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, vigilantes soccorre ragazza sul ciglio della strada

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Una notte da incubo per una ragazza di circa 40 anni che, secondo il racconto fornito a chi l'ha salvata, sarebbe stata picchiata e abbandonata sul ciglio della strada dal fidanzato. Una vicenda ancora tutta da chiarire e sulla quale stanno indagando i carabinieri della compagnia di Sansepolcro. I contorni dell'episodio che si è consumato nella notte tra sabato e domenica, devono essere ancora messi a fuoco. Quello che è certo, è che se la ragazza non ha fatto una brutta fine, deve ringraziare Mauro, un vigilantes della Issv Spa Puma Security, azienda di Firenze, che fa servizio anche nella provincia di Arezzo. In particolare garantisce la sicurezza negli ospedali. Tutto è cominciato intorno all'una della notte scorsa. Mauro, dopo un controllo di routine, all'ospedale di Sansepolcro, stava facendo ritorno verso Arezzo quando sul ciglio della strada, la E78, vede qualcuno sbracciarsi. “Non capivo bene cosa fosse e chi fosse essendo vestita di nero. Poi ho visto che era una ragazza che stava chiedendo aiuto. Mi sono fermato immediatamente e ho capito subito che la situazione era grave”. “La ragazza - continua Mauro - mi ha detto che al culmine di una lite con il fidanzato, questi l'aveva picchiata e poi l'aveva lasciata sul ciglio della strada ed era andato via con la macchina”. ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE DI AREZZO IL 1 GIUGNO 2020 E ON LINE