Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

San Lorentino chiude, l'allarme delle società

Il palazzetto di San Lorentino

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Nell'anno delle Olimpiadi, Arezzo si ritrova a fare i conti con anni di strutture sportive lasciate andare. E così mentre a Rio si celebrano tutte le discipline, ad Arezzo le società si devono guardare intorno alla ricerca di nuovi spazi. Soprattutto quelle che erano al palazzetto dello sport di San Lorentino e che da ottobre saranno invece in mezzo ad una strada. La Ginnastica Petrarca, il judo, la boxe Calamati e gli Sbandieratori di Arezzo. “Per il momento non abbiamo trovato niente”, dice Roberto Busia, presidente e direttore tecnico del Judo Arezzo, la società dove è nato e cresciuto Matteo Marconcini che martedì 9 agosto gareggia alle Olimpiadi. “Sinceramente la situazione è dura per noi così come per tutte le altre tre società. Ci hanno proposto di andare alla palestra di Palazzo del Pero, ma se il problema forse non c'è per i bambini, perché i nonni o i genitori li accompagnano, diventa dura per la nostra fascia di età più numerosa. Quella compresa tra i 14 e i 17 anni, coloro che raggiungono il palazzetto in motorino. Non possiamo pretendere che d'inverno arrivino in motorino fino a Palazzo del Pero”. E poi ci sono altre situazioni.  articolo in edicola e on line http://edicola.corrierediarezzo.it/corriere/singol/arezzo/index.html