Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Sasso lanciato dal cavalcavia contro la mia auto". Racconto choc

default_image

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Un colpo sordo, un vetro in frantumi e tanta paura. Brutta avventura per una donna e sua figlia alle porte di Arezzo. Per fortuna è finita con il vetro posteriore dell'auto in mille pezzi, una denuncia ai carabinieri e una domanda: che cosa ha colpito l'auto?. La protagonista ha pochi dubbi: “Secondo me è stato un sasso lanciato dal cavalcavia oppure dalla boscaglia che circonda la zona di San Giuliano”. E' sabato sera. Piove a dirotto. La donna sta tornando in auto con la figlia. Hanno appena lasciato l'autostrada quando decide di prendere le strade interne per tornare verso la città. “Dovevo fermarmi a fare benzina - dice - Ad un certo punto, all'altezza di San Giuliano ho sentito un tonfo fortissimo. In un primo momento ho pensato anche ad un colpo di pistola. Mi sono fermata. Stava piovendo a dirotto e non c'era nessuno. Nemmeno una macchina dietro. Nessuno. Sul sedile davanti, mia figlia. Ho guardato, mi sembrava tutto a posto e sono ripartita”. Ma non era tutto a posto. “Fatti pochissimi chilometri ho sentito il vetro posteriore che ha cominciato a scoppiare. Ad andare in frantumi. Mi sono fermata immediatamente. Ho chiamato i soccorsi e anche i carabinieri”. articolo in edicola e on line http://edicola.corrierediarezzo.it/corriere/singol/arezzo/index.html