Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Capuano: "Io, dimenticato troppo in fretta"

default_image

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

L'esilio è finito. Eziolino Capuano e l'Arezzo si sono detti addio. Rescisso il contratto che legava l'ex allenatore fino al giugno 2017. Ora per Capuano si aprono le porte di Modena, lega pro Girone B. E si apre anche quella bocca che per troppo tempo aveva dovuto tenere chiusa. Da contrattualizzato come era non poteva rilasciare dichiarazioni (scattava anche la multa) se non aveva il permesso. Ma oggi che è tornato un “uomo libero”, Capuano è anche libero di parlare. E di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. E' difficile raggiungerlo telefonicamente. Appena la notizia della sua rescissione è diventata ufficiale, il telefono ha cominciato a squillare. Finalmente lo becchiamo e senza chiedergli niente, dice tutto lui. Prima di tutto, però: “Io resterò tifoso dell'Arezzo a vita”, sottolinea: "Ma qualcuno che lavorava in sede con me fianco a fianco mi ha voltato subito le spalle". articolo in edicola e on line http://edicola.corrierediarezzo.it/corriere/singol/arezzo/index.html