Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lucchetto ai cancelli per "dispetto": la partita non si gioca

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

“Dispetti” tra società. E così il Badia Agnano mette i lucchetti al proprio campo, la Bucinese va a giocare, trova chiuso e prende partita persa. E' successo nel campionato Giovanissimi B provinciali. E a conferma arrivano le dichiarazioni proprio del presidente del Badia Agnano e della Bucinese che avrebbe dovuto giocare contro il Bibbiena. E così il giudice sportivo ha deciso: “A scioglimento della riserva di cui al precedente C.U. n. 19/2016 e rilevato; che dal rapporto di gara si evince come nè il D.G. né entrambe le squadre abbiano potuto accedere al terreno di gioco a causa della mancata apertura del cancello di ingresso; che tale chiusura si è protratta fino alle 15,15 allorquando la società Bucinese comunicava al D.G. che detto cancello non sarebbe stato aperto; che a seguito di tale comunicazione il D.G., constatata l'impossibilità di dare avvio alla gara, lasciava l'impianto di gioco; che la società Bucinese, quale società ospitante e quindi tenuta alla gestione dell'impianto sportivo, deve essere ritenuta responsabile della mancata disputa dell'incontro a termini dell'art. 17 comma 1 C.G.S.;visto l'art. 17 comma 1 C.G.S., infligge alla società Bucinese la punizione della perdita della gara con il punteggio di 0-3”. articolo in edicola e on line http://edicola.corrierediarezzo.it/corriere/singol/arezzo/index.html