Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Olmoponte si presenta a Saione: "Diamo un segnale di normalità"

Il presidente dell'Olmoponte, Treghini

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Non ci sono solo i brutti e i cattivi a Saione. C'è anche una società che ha voglia di dare “un segnale di normalità” e lo fa semplicemente tornando a casa. E' l'Olmoponte, il sodalizio che praticamente è appena fuori Saione, ma che a Saione è nato. Il presidente Marco Treghini, anche lui di Saione, ripercorre la storia: “Ero il presidente del Saione, successivamente abbiamo deciso di unirci con la Cricca e poi con l'Olmo. Ma il cuore della nostra società è Saione. Tanti nostri ragazzi e la maggior parte di noi dirigenti abitiamo lì”. Per questo tutti insieme, come è nello spirito dell'Olmoponte hanno deciso di fare qualcosa per il quartiere. “Presenteremo tutte le nostre squadre in una delle piazze di Saione”. Per il momento è solo un po' più di un'idea sulla quale però ci stanno lavorando i dirigenti e presto saranno anche coinvolti tutti i genitori dei ragazzi che giocano nell'Olmoponte. La piazza individuata dovrebbe essere Piazza Zucchi spesso al centro di fatti di cronaca, sporcizia e quanto altro. In quella piazza in una sera di settembre “l'idea sarebbe quella subito dopo la Giostra del Saracino”, dicono all'Olmoponte, “sfileranno tutte le nostre squadre. A cominciare dalla prima squadra che milita nel campionato di Seconda categoria fino alla scuola calcio”. Ma la serata non si limita solo alla presentazione delle squadre.  SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 17 AGOSTO 2017