Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il rettore di Santo Spirito: "Nessuno tocchi Martino"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Ezio Gori è l'unico degli attuali rettori a restare. A testimonianza della tranquillità che nonostante la sconfitta si respira nel Quartiere di Porta Santo Spirito. “La decisione sulla mia candidatura - dice - mi sembra sinceramente un po' prematura. Nel mio quartiere il caos non c'è. E quindi ne parleremo più avanti. Se mi vogliono e se c'è condivisone sono disposto a restare. Nel nostro quartiere c'è amarezza e delusione per la sconfitta, ma siamo tranquilli e fiduciosi per il nostro futuro.” Anche riguardo alla questione Martino Gianni? “Il contratto di Martino Gianni è scaduto con la Giostra di settembre. Ancora non abbiamo affrontato la questione, ma non ci vedo problemi. Per ora con Martino ci siamo visti alle scuderie ed abbiamo parlato solo di come è andata la Giostra, non di altro. Adesso andrò a cena con lui e può darsi che affronteremo la questione, come può darsi anche di no. Ci lega infatti un rapporto di amicizia che va oltre a quello di allenatore e rettore. Non mi sembra tuttavia che ci sia un Quartiere in questo momento in grado di portarcelo via. Non lo vedo neppure a Sant'Andrea con Vedovini e Cherici, con due giostratori quasi a fine carriera. A Martino piace lavorare con i giovani. Negli altri due Quartieri poi non ci sono le strutture dove può lavorare. Per preparare la Giostra non gli serve solo una pista con il Buratto in fondo. Mi sembra quindi prematuro un accasamento di Martino Gianni in un altro quartiere". SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 8 SETTEMBRE 2017