Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto nello schianto, paese si mobilita per i figli

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

E' morto nello schianto con l'auto contro il guard rail, che si è infilzato nell'abitacolo e lo ha ucciso. A casa lascia la giovane moglie e tre bambini in tenera età, in difficili condizioni economiche. La tragedia che ha colpito la famiglia marocchina residente a Cavriglia, ha suscitato una catena spontanea di solidarietà. Più forte di ogni remora, di ogni barriera di religione e di cultura. Grazie alla generosità della gente, la moglie e i figlioletti di Mohamed Lafrini potranno seguire la bara in Marocco, dove avranno luogo i funerali. E' gli aiuti non si limiteranno a questo: perché tutti vogliono bene a questi tre piccoli (7 anni, 5 anni e 9 mesi) e alla loro giovane mamma. La popolazione si sta adoperando per far proseguire loro gli studi, perché possano crescere. Si proverà anche a trovare un posto di lavoro alla donna, che non sia lontano come adesso, a Firenze, ma più vicino a casa, per accudire la prole.  SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 28 SETTEMBRE 2017