Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aretina malata di leucemia, l'appello: "Cerchiamo un donatore". Ecco come aiutarla

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

C'è una ragazza ad Arezzo che ha 26 anni e che dall'estate scorsa combatte contro la leucemia. Accanto a lei, l'amica di una vita, Federica che dopo lo choc iniziale ha deciso di rimboccarsi le maniche. E cominciare una campagna a tappeto alla ricerca di un donatore di midollo osseo. “Entro febbraio serve un donatore compatibile – dice – Bisogna trovarlo”. Per questo ha organizzato per martedì 19 dicembre presso le stanze del Magnifico, messe a disposizione gratuitamente dal titolare Christian Caldari, un appuntamento che l'ha chiamato “Tu puoi fare la differenza e salvare una vita”. Spiega Federica: “Martedì 19 dicembre chi ha un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, pesa più di 50 chili ed è in buona salute, può presentarsi presso le stanze dei compleanni del parco giochi Nemo al Magnifico. Il medico, presidente dell'Associazione Admo di Firenze, effettuerà un prelievo della saliva e un colloquio per entrare subito nel registro dei donatori volontari di cellule madri del sangue. La speranza è quella di trovare un donatore compatibile entro febbraio”, sottolinea Federica. Già un centinaio hanno risposto all'appello: “E la gente sta aumentando sempre di più. Una lunga catena di solidarietà”. Una corsa contro il tempo, perché mentre Federica sta rivoltando il mondo, la sua amica si sta curando, ma la soluzione che può salvarle la vita è quella del trapianto di midollo. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA L'8 DICEMBRE 2017