Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Ho investito un capriolo, strade a rischio"

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Emergenza ungulati sulle strade. Questa volta è Siro Piantini ad essere coinvolto in un incidente. Un volto noto del Calcit, impegnato nella solidarietà, che adesso intende alzare l'attenzione su un fenomeno pericoloso, all'indomani anche della tragedia avvenuta a Castiglion Fibocchi. BIMBO MORTO NELL'INCIDENTE CAUSATO DA UN CAPRIOLO (Leggi qui) “Prima di tutto esprimo condoglianze alla famiglia del piccolo Francesco. Non ci sono parole per commentare tanto dolore”, premette Piantini. Il tragico incidente di martedì pomeriggio che ha scosso l'intera comunità aretina, ha riacceso il pericolo degli ungulati che sempre più passeggiano tra le strade. Alla base del fatale scontro c'è infatti una manovra per schivare un capriolo sulla carreggiata. “Ho visto la notizia sul giornale - dice Siro Piantini - e di lì a poche ore mi sono visto balzare di colpo un capriolo sulla strada mentre tornavo da Ponticino. Verso le 10 del mattino l'animale si è lanciato sulla carreggiata e non ho potuto evitare lo scontro. Per fortuna ho riportato danni solo alla carrozzeria e tanta paura. Ma poteva andare peggio per me e anche per altri veicoli che avrei potuto coinvolgere nel sinistro”.  ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO DEL 21 DICEMBRE E NELL'EDICOLA DIGITALE