Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minacciata con la pistola e rapinata ambulante dei mercatini

default_image

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Rapina a mano armata in via degli Accolti. Pistola in pugno, un delinquente, minaccia una donna per farsi consegnare la borsa con il denaro e le porta via duemila euro. La rapina è andata a segno giovedì 21 dicembre intorno alle 20,30 lungo il viale che dal Multipiano Mecenate proietta verso la caserma dei vigili del Fuoco. Nel mirino del delinquente è finita un'ambulante dei tradizionali mercatini natalizi di piazza San Jacopo e piazza Risorgimento al termine di una giornata di lavoro. Non è escluso che il delinquente abbia pedinato la sua vittima per poi entrare in azione approfittando dell'oscurità. Serrate comunque le indagini degli uomini della Polizia di Stato che sono al lavoro per tentare di dare un volto al rapinatore armato di pistola. Naturalmente ancora è da accertare se il malvivente abbia impugnato una pistola vera oppure una giocattolo. Quel che è certo sono gli attimi di terrore vissuti dalla vittima della rapina. La donna stava infatti sistemando delle borse all'interno del veicolo prima di salire in auto quando si è vista puntare la pistola. L'uomo, sulla trentina, con il volto coperto, le ha ordinato di farsi consegnare la borsa. “Non gridare” le avrebbe intimato prima di sfilarle la borsa con l'incasso e darsi alla fuga. Terrorizzata, la vittima della rapina ha assecondato la richiesta. In un attimo il malvivente si è poi dileguato tra le strade del quartiere stretto tra la zona Giotto e Santa Maria delle Grazie. La donna, impaurita, ha immediatamente telefonato alla centrale della Polizia di Stato. ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 23 DICEMBRE 2017