Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Capodanno in sicurezza. No ai botti, deroga alcolici

default_image

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Addio 2017 e benvenuto 2018. Per la notte di San Silvestro, la città si prepara al brindisi di fine anno. In piazza Sant'Agostino partirà il countdown con il quale gli aretini saluteranno il 2017 propiziando il nuovo anno. Sarà la musica di Enzo Scartoni a traghettare al 2018. Al vocalist aretino delle feste di piazza è stato affidato il compito di prendere in mano la serata alle 23,30 e di far ballare la "piazza" fino a mezzanotte e mezzo in attesa di veder salire sul palco l'ospite d'onore, Morgan. Sarà quindi un Capodanno all'insegna del divertimento e dell'euforia con la raccomandazione che non si arrivi agli eccessi. È lo stesso sindaco Alessandro Ghinelli a dare le indicazioni. Questa volta il primo cittadino, dopo aver riconfermato l'ordinanza anti alcol, ha previsto l'eccezione del periodo ricompreso tra le ore 20 del 31 dicembre 2017 e le ore 3 del primo gennaio 2018, proprio per lasciare spazio al brindisi e permettere di alzare i calici alla festa in strada. Inoltre per le discoteche c'è l'autorizzazione di allungare l'orario di un'ora. Ghinelli ha firmato la proroga della chiusura delle attività dei locali da ballo e discoteche, solamente per stanotte, dalle 4 alle ore 5. L'appello del primo cittadino è naturalmente al sano divertimento. "Ho previsto la deroga - ricorda Ghinelli - per consentire di bere ma comunque con moderazione. Divertiamoci, rimaniamo allegri ma non ci sentiamo male. È questo quello che voglio dire soprattutto ai ragazzi. Per il resto auguro buon anno agli aretini e a tutta la città". Spazio quindi al divertimento e comunque in completa sicurezza. Si prevede infatti folla ed euforia alle stelle. Per la festa di fine anno quindi il sindaco Ghinelli ha siglato a quattro mani con il comandante Cino Augusto Cecchini l'ordinanza con la quale disciplina l'uso di contenitori di vetro e l'utilizzo dei fuochi di artificio dettando altre regole che vietano dalle 20 del 31 dicembre alle 3 di 1 gennaio a chiunque, di introdurre e di usare, al di fuori delle aree di pertinenza dei pubblici esercizi di somministrazione e degli esercizi di commercio in sede fissa, contenitori in vetro o in materiale vetroso di qualsiasi tipologia, lattine nonché altri oggetti atti a offendere o ad essere lanciati nelle strade disciplinate dalla Ztl di tipo B, nelle aree pedonali urbane, in via Ricasoli, viale Bruno Buozzi, via de' Palagi e al Prato. Nella stessa fascia oraria le stesse indicazioni valgono nei luoghi dove si svolge il Veglione di fine anno. Il divieto è quindi per piazza Sant'Agostino e per la zona di via Garibaldi e di via Margaritone. Nelle stesse aree, ai gestori o titolari degli esercizi di somministrazione e commerciali è vietato somministrare bevande in contenitori in vetro o lattine nelle aree esterne e di venderle per asporto. Stesso divieto per gli esercizi temporanei di somministrazione e di vendita e per le imprese che esercitano il commercio o la somministrazione su area pubblica di generi alimentari e bevande. Con l'ordinanza il sindaco vieta altresì a chiunque di accendere fuochi d'artificio e pirotecnici in piazza Sant'Agostino e nelle strade disciplinate dalla Ztl di tipo "B", nelle aree pedonali urbane, in via Ricasoli, viale Bruno Buozzi, via de' Palagi e al Prato sia oggi che domani. Multe da 300 euro per chi non rispetta i divieti legati all'alcol e da 80 a 500 euro per chi non rispetta l'ordinanza. ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 31 DICEMBRE 2017