Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caos rifiuti, bidoni pieni di spazzatura

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Il signor Gianni ci mostra il bidone della spazzatura che è lungo la strada a Stoppe d'Arca. Pieno zeppo di immondizia che è arrivata anche fuori, tanto da piegarlo in avanti. Poi ci dice anche che lui spende 500 euro, ogni anno, per la spazzatura. “Da noi i soldi li vogliono sempre, ma qua, saranno dieci giorni che non arrivano più gli spazzini. Non sappiamo più cosa fare”. Stoppe d'Arca è una piccola frazione sopra Arezzo. Il bidone in questione serve più di dieci famiglie e fino a qualche tempo fa gli spazzini passavano due volte la settimana. “Il martedì e il giovedì - ci spiega il signor Gianni - Ma adesso è più di una settimana che non si vede nessuno e la situazione sta andando verso un punto di non ritorno”. Situazione ancora di più ingigantita, perché Stoppe d'Arca è aperta campagna e ai bidoni, oltre all'immondizia si possono anche trovare i topi, per esempio. “A noi non resta che aspettare”, dice ancora Gianni. Situazione simile anche nel centro di Quarata. Anche qua la gente lamenta l'assenza degli spazzini, oltre che l'inciviltà delle persone. Fuori dai bidoni c'è di tutto.  ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA L'8 AGOSTO 2018