Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Crollo a Genova, il racconto di due aretine

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Sessanta, quindici minuti, una sosta all'autogrill. Ore e gesti che cambiano il destino. Oggi lo possono affermare Elena Lamberti ed Elisa Pieschi, scampata al crollo del ponte sull'autostrada 10 a Genova. Due storie a lieto fine che si intrecciano in una vigilia di Ferragosto tragica. Elena Lamberti è di Pisa, ma ormai è stata adottata da Arezzo e dalla sua provincia. Attualmente è l'addetta stampa di Tovaglia a Quadri, la manifestazione che si sta svolgendo ad Anghiari. Doveva arrivare proprio nel paese di Baldaccio, da Albenga, dove mercoledì aveva partecipato ad un festival. “La partenza per stamani (ieri ndr) era fissata per le dieci - racconta - Lunedì sera però la persona che era con me e che aveva la macchina mi ha comunicato che per un problema familiare, era meglio anticipare il rientro. E così siamo partiti alle nove. Un'ora prima e io mi sento una miracolata”. L'altra aretina è la violoncellista e volto di Teletruria, Elisa Pieschi: "Siamo rimasti fermi per ore in galleria". ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 15 AGOSTO 2018