Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Residenti contro il Comune: "Tagliati posti auto alla Cadorna"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Sono solo una rappresentanza dei residenti del centro storico. Ma quanto basta per fare capire che la situazione è al limite. Stanchi e snervati di promesse non mantenute e di soluzioni che sono tutt'altro. L'appuntamento è al parcheggio della Cadorna. Il luogo incriminato. Da quando è iniziata la scuola, ma soprattutto da quando vi è stata trasferita la Cesalpino, perché la sede principale è sottoposta ai lavori, sono spariti venti posti auto riservati ai residenti della Ztl A e B. E sono spariti nel giro di una notte: “Il giorno prima c'erano e il giorno dopo non c'erano più”, dice Alessandra portavoce del comitato. Facciamo un giro insieme e ci spiegano: “Da quando sono aumentati gli studenti in questo edificio, hanno praticamente costruito una specie di percorso sicurezza. Ma ci hanno tagliato anche venti posti auto”. “Ovviamente non ce l'abbiamo con la scuola, ci mancherebbe - dicono - ma con l'amministrazione che per due anni ci ha fatto promesse che poi non ha mantenuto. Quando venne eletto Ghinelli si pensava ad un cambiamento che non è mai avvenuto. Ci aveva detto, insieme al vice sindaco Gamurrini, che avrebbe aumentato i posti auto e invece ce li ha tolti”. ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA VENERDì 28 SETTEMBRE 2018