Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Negrita e Lega: botta e risposta sulla canzone

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

La canzone completa di musica, l'abbiamo ascoltata sul palco dell'Ariston, ma il testo lo abbiamo visto e letto già da alcuni giorni. “I ragazzi stanno bene”, brano dei Negrita che dà anche il nome ad un album che celebra i 25 anni del gruppo aretino, è entrato alla svelta nell'occhio del ciclone per l'argomeno trattato. Immigrati, sbarchi, porti. “Va di moda dare la colpa a Salvini”, ribatte la senatrice della Lega, Tiziana Nisini. “E' un testo che in qualche modo abbraccia vari argomenti”, sottolinea il cantante Pau al Corriere della Sera. C'è soprattutto una frase che spicca più delle altre: “Come vuole un comandante a cui conviene il gioco sporco”. L'allusione pare essere a Salvini. “Ma in realtà non è esattamente lui”, ribatte al giornalista del Corriere della Sera. Secondo la senatrice invece è riferita allo scafista di turno "che si sporca le mani di sangue per puro business. Un gioco sporco, che è sporco di sangue”. ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 6 FEBBRAIO 2019