Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Ruby, muore testimone chiave: procura apre un'inchiesta

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Imane Fadil, una delle testimoni chiave delle inchieste del Rubygate, è morta il 1 marzo scorso alla clinita Humanitas di Rozzano alle porte di Milano. La ex modella 34enne era ricoverata da qualche giorno e aveva rivelato al suo avvocato che temeva di essere stata avvelenata. A comunicare il decesso della modella è stato il procuratore di Milano Francesco Greco che a LaPresse ha confermato che "la Procura di Milano ha aperto un'inchiesta sulla sua morte e al momento tutte le ipotesi investigative sono aperte", inclusa quella di una morte per avvelenamento.