Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cane legato al cancello muore abbandonato

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

L'hanno trovata morta per terra. Con il guinzaglio ancora attaccato al cancello e una specie di coperta che, forse, potrebbe essere l'unico spiraglio di umanità in una vicenda che di umano non ha niente. Se n'è andata così, la cagnetta che per ora non ha un nome, ma che è stata ribattezzata Stella, abbandonata al cancello del mattatoio a Cortona. Probabilmente provata dal caldo, dalla sete, dalla fame e da quel tumore mammario, curabilissimo, che era diventato davvero enorme. Una scoperta raccapricciante e che riporta alla luce l'annoso problema degli abbandoni degli animali, soprattutto durante il periodo estivo. “Ce l'hanno portata gli operai del mattatoio - racconta Stefania - che è vicino al canile. Ma la cagnetta era stata lasciata in un punto che noi non l'avremmo mai potuto vedere”. “Ieri mattina i ragazzi l'hanno trovata ormai morta. Sul suo corpo che adesso è in una cella frigorifero del canile, ci sono alcuni indizi. Il primo è quello che sembra essere stata rasata da poco. Ciò significa che qualcuno la portata in un servizio di toilettatura. Quindi faccio appello a chi riconosce il cane di chiamare il canile di Ossaia per dare informazioni per risalire al padrone”. Ma sul corpo dell'animale non c'è solo questo. “La cagnetta era malata. Aveva un tumore mammario. Molto grosso e molto sporgente”. Negli animali, però, ci spiega ancora Stefania sono tutti curabilissimi. “Basta un semplice intervento per rimuoverlo. Non è morta per questo. Quasi sicuramente è morta per il caldo, la fame e la sete”. E' difficile risalire al momento in cui la cagnetta è stata portata e abbandonata al cancello. ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 25 GIUGNO 2019