Bail in, Arezzo cavia per l’Europa

Banca Etruria, la Cina è vicina

10.01.2016 - 19:42

0

Mentre l’Ue è inflessibile contro gli aiuti di Stato alle banche, anche quando gli aiuti vengono offerti dal Fondo interbancario a tutela dei depositi e prestiti italiani, che con lo Stato ha poco a che fare, mentre Angela Merkel è inflessibile con la Grecia e molto generosa quando si tratta di salvare le sue 408 piccole e grandi casse di risparmio, dalla Cina arriva una dura lezione per chi ha preso finora l’Impero celeste come metro di misura del mito della crescita.

Un crollo improvviso, ma neanche tanto imprevedibile, dal cielo alla terra di Shanghai, dove i titoli cinesi nei primi sette giorni dell’anno hanno bruciato duemila miliardi di euro. Con perdite ogni volta intorno all’otto per cento della borsa alle quali lo Stato ha invano tentato di mettere un freno immettendo nel mercato tanti soldi pubblici che sarebbero bastati a salvare tutte le banche europee fallite negli ultimi dieci anni.

Non sono bastati a frenare la caduta di Shanghai, ma non sono bastati neppure ad evitare un pericoloso, e non tanto meno disastroso, contagio su tutti i mercati finanziari occidentali. Non se l’è cavata tanto bene neppure la Merkel, visto che una delle sue banche immagine della Germania, la Deutsche bank, dall’inizio dell’anno ha perso alla Borsa di Milano, dove è quotata nel segmento Mta internazionale, più dell’undici per cento ed ha fatto segnare l’ultimo giorno di contrattazioni della settimana la peggior performance del segmento, con una perdita del 3,3 per cento.

Insomma la Cina ha ancora avvertito di essere sempre più vicina, non solo in termini di economia reale, ma anche e soprattutto di finanza oggi in tempo reale. Il crollo di Shanghai non poteva essere ignorato neppure da chi investe sulle banche italiane, il settore che ha più sofferto a Piazza Affari per il crollo cinese, con una perdita in sette giorni di quasi il nove per cento. Percentuali che si traducono in forti perdite di capitalizzazione nel mercato azionario. Perdite che in molti casi non sarà facile rimarginare in tempi brevi.

E che potrebbero anche cambiare lo scenario, forse troppo presto anticipato dai soliti analisti, di un risiko bancario in arrivo soprattutto in vista della trasformazione delle banche popolari in società per azioni. Se l’ottimismo del Cda delle quattro nuove banche nate dalla liquidazione delle vecchie Banca Etruria, Cariferrara, Banca Marche e Carichieti sui tempi e i modi di risarcimento degli obbligazionisti, non è stato condiviso dai risparmiatori nell’incontro romano di venerdì, anche su quello dei tempi dell’operazione di cessione delle nuove banche, che la Bce vuole meno lunghi possibile, può nascere qualche dubbio, proprio alla luce del crollo inatteso di tutti i titoli finanziari quotati a Piazza Affari.

E tra questi ci sono proprio quelli delle banche che i rumors del risiko davano in pole per l’acquisizione di Banca Etruria, Cariferrara e Banca Marche. I danni maggiori del crollo cinese li ha subìtì a Piazza Affari Ubi Banca, uno dei due istituti insieme a Banca Popolare dell’Emilia e Romagna i cui nomi più ricorrono tra quelli interessati a Banca Etruria e BancaMarche.

Ubi Banca, che in Borsa capitalizza quasi il doppio del Monte dei Paschi, dal primo dell’anno ha perso più dell’undici per cento, in soldoni più di settecento milioni bruciati. Ma non tanto meglio è andata a Bper, che capitalizza quanto il Monte dei Paschi, e che in sette giorni ha lasciato sul terreno poco meno del dieci per cento, che equivale a poco meno di quattrocento milioni.

E’ vero che sia il presidente delle quattro banche, Roberto Nicastro, sia l’amministratore delegato di Banca Etruria, Roberto Bertola, hanno più volte chiarito che non sarà solo il prezzo, ma anche la garanzia del rispetto dei valori imprenditoriali dei territori sui quali le quattro banche sono radicate, a deciderne il destino e l’acquirente. Ma è anche vero che tutto ha un prezzo, anche quello dei valori del territorio. E per tenerlo alto è meglio dare un'occhiata ogni giorno alla Cina. E’ così vicina che per vederla neppure alla Merkel servono gli occhiali.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Oltre 100 mln di dollari in aiuti sanitari per l'Italia" SOTTOTITOLI

Trump: "Oltre 100 mln di dollari in aiuti sanitari per l'Italia" SOTTOTITOLI

(Agenzia Vista) Washington, 31 marzo 2020 Trump: "Oltre 100 mln di dollari in aiuti sanitari per l'Italia" SOTTOTITOLI Lo ha detto il Presidente USA Donald Trump nella tradizionale conferenza stampa quotidiana sul Covid-19 dalla Rose Garden alla Casa Bianca. In serata il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha avuto una "lunga e amichevole conversazione" con il Presidente degli Stati Uniti ...

 
Trump mostra la macchina per il test rapido in 5 minuti per cornavirus

Trump mostra la macchina per il test rapido in 5 minuti per cornavirus

(Agenzia Vista) Washington, 31 marzo 2020 Trump mostra macchina per il test rapido in 5 minuti per cornavirus Negli Stati Uniti sono stati effettuati oltre un milione di test sul coronavirus. Lo ha annunciato il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa quotidiana sul Covid-19 sottolineando come «nessun altro Paese.«Spediremo ventilatori in Italia, in Francia, in Spagna», ha aggiunto. ...

 
Trump: Se seguiamo misure potremo salvare oltre 1 mln di vite americane, prossimi 30 giorni cruciali

Trump: Se seguiamo misure potremo salvare oltre 1 mln di vite americane, prossimi 30 giorni cruciali

(Agenzia Vista) Roma, 31 marzo 2020 Trump se seguiamo le misure potremo salvare oltre 1 mln di vite americane, prossimi 30 giorni cruciali Negli Stati Uniti sono stati effettuati oltre un milione di test sul coronavirus. Lo ha annunciato il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa quotidiana sul Covid-19 sottolineando come «nessun altro Paese.«Spediremo ventilatori in Italia, in ...

 
Trump: Oltre 1 mln di americani testati per cornavirus

Trump: Oltre 1 mln di americani testati per cornavirus

(Agenzia Vista) Washington, 31 marzo 2020 Trump oltre 1 mln di americani testati per cornavirus Negli Stati Uniti sono stati effettuati oltre un milione di test sul coronavirus. Lo ha annunciato il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa quotidiana sul Covid-19 sottolineando come «nessun altro Paese.«Spediremo ventilatori in Italia, in Francia, in Spagna», ha aggiunto. I Paesi che ...

 
Amici 2020 serale, l'esultanza dei finalisti dietro le quinte: Gaia, Giulia, Javier e Nicolai scatenati Video

Televisione

Amici 2020 serale, l'esultanza dei finalisti dietro le quinte: Gaia, Giulia, Javier e Nicolai scatenati Video

Amici 2020 serale, è al verdetto finale. Venerdì 3 aprile è in programma la finale del talent di Maria De Filippi e sarà trasmesso su Canale 5. La semifinale di venerdì ...

30.03.2020

Amici 2020 serale, Javier Rojas: proposta per Talisa spiazza tutti prima della finale. La reazione degli altri

Talent

Amici 2020 serale, Javier Rojas: proposta per Talisa spiazza tutti prima della finale. La reazione degli altri

Amici 2020 serale si avvia verso la finale di venerdì 3 aprile, in onda su Canale 5 e condotta da Maria De Filippi.  Sono quattro gli allievi che se la giocheranno e che si ...

30.03.2020

Eric Clapton, i 75 anni di una leggenda. Rinviati i concerti italiani a causa del Coronavirus

MUSICA

Video Eric Clapton, i 75 anni di una leggenda. Rinviati  i due concerti italiani

Il compleanno di una leggenda. Eric Clapton compie 75 anni e dovrà farlo senza concerti. Causa Coronavirus ha infatti dovuto rinviare il tour in Europa che comprendeva anche ...

30.03.2020