L’assalto a Fort Etruria

L’assalto a Fort Etruria

23.04.2017 - 13:13

0

Se fosse andato a segno sarebbe stata la volta buona che anche il ministro Padoan che ha la delega alle finanze, che dovrebbe sapere tutto delle banche, e che il 22 novembre del 2015 firmò insieme a Renzi presidente del Consiglio la messa in risoluzione di BancaEtruria, avrebbe finalmente capito che la vecchia Popolare aretina non era poi quella “banchetta” come sarebbe stata poi definita da Renzi. Avrebbe anche avuto notizia che  BancaEtruria, colpita da un bail in anticipato e poi mai più messo in campo  in nessun angolo d’Europa,  non deteneva solo crediti deteriorati da svalutare al 17 per cento, o azioni  e obbligazioni subordinate  da azzerare senza colpo ferire. Per fortuna il colpo al caveau di via Crispi, dove BancaEtruria, secondo forziere in Italia di oro puro dopo quello di Bankitalia, conserva da sempre almeno una parte delle sue riserve auree, pronte per essere immesse nella lavorazione del primo distretto italiano dell’oro, è fallito.  Ora che BancaEtruria è una specie di Fort Knox non lo sanno solo i soliti ignoti che avevano ben studiato la mappa sotto il Castro per arrivare fino al caveau: lo sa anche Padoan. E anche Renzi, parlando della banca  della città che è stata la più renziana d’Italia, non l’avrebbe definita banchetta se proprio nell’anno in cui Arezzo lo portava in trionfo, avesse letto il Corriere della Sera  del 29 dicembre 2015,  che descriveva così BancaEtruria. “E una piccola Fort Knox con il suo carico protetto in vari caveau e con una giacenza media giornaliera intorno a due tonnellate e  altre quattro tonnellate di impieghi per il distretto industriale orafo di Arezzo. Più tre tonnellate e mezzo di lingotti dei clienti, fanno in tutto 9 tonnellate e mezzo”.  Ma non tutto il male vien per nuocere: e poi, tanto per affidarsi ancora alla saggezza dei vecchi detti, tutto è bene quello che finisce bene. Lo sa anche l’amministratore delegato di Nuova Banca Etruria, Riccardo Bertola, saggio piemontese di Saluzzo che non ha perso tempo a trasformare un pericolo scampato in  una occasione per riaffermare i valori di una istituzione aretina che, anche dopo la sua fine,  non si perdono dopo 130 anni di vita .”E’ stato preso di mira un luogo che ha un forte valore simbolico: siamo sempre stati la banca dell’oro – ha detto dopo l’assalto fallito - e l’oro vogliamo tutelare . L’intera Banca Etruria è e rimane un simbolo per Arezzo”.  Dette da un piemontese  sono affermazioni che vanno al di là di quello che c’è dietro i simboli.  C’è Il ruolo che, proprio in virtù di un asset strategico consolidato da anni,  può svolgere  BancaEtruria all’interno di un gruppo, Ubi Banca, che deve solo annunciarne il closing per l’acquisizione insieme a Carichieti e Banca Marche, e che nell’Italia centrale non ha mai avuto aree di riferimento.  Victor Massiah, consigliere delegato di Ubi Banca, nel corso di un convegno organizzato a Jesi, sede di BancaMarche, ha frenato sulle ipotesi di riorganizzazione territoriale. ”Non siamo ancora – ha detto – tecnicamente proprietari delle tre good bank”. Non a caso per tirare il freno ha aspettato il convegno di Jesi, che nella prima riorganizzazione  di Ubi era stata indicata come centro direzionale per l’intero Centro Sud.  Di riorganizzazioni , dopo il lancio dell’aumento di capitale di 400 milioni finalizzati all’acquisizione, previsto per maggio,  ce ne sarà almeno un’altra.  E Via Calamandrei ha le carte in regola per convincere Massiah a correggere la prima. Basta saperle giocare, come ha fatto il piemontese Bertola quando  ha alzato la bandiera di FortEtruria, che ha respinto l’assalto dei soliti ignoti al cuore della Banca dell’oro. Ora c’è un’impresa più difficile:  respingere l’assalto dei soliti noti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini contestato al Mercato della Piazzola di Bologna, i sostenitori lo difendono

Salvini contestato al Mercato della Piazzola di Bologna, i sostenitori lo difendono

(Agenzia Vista) Bologna, 24 gennaio 2020 Salvini contestato al Mercato della Piazzola di Bologna, i sostenitori lo difendono Il leader della Lega Matteo Salvini ha incontrato i cittadini al Mercato della Piazzola di Bologna. Alcuni contestatori hanno fatto sentire la loro voce di dissenso, mentre i sostenitori della Lega hanno difeso Salvini. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
Virus Cina, a Wuhan decine di gru al lavoro per un nuovo ospedale

Virus Cina, a Wuhan decine di gru al lavoro per un nuovo ospedale

Wuhan, 24 gen. (askanews) - Una corsa contro il tempo per costruire un nuovo ospedale per ospitare i pazienti che hanno contratto il coronavirus. L'obiettivo è di renderlo operativo entro dieci giorni. Decine e decine di gru sono al lavoro h 24 per avere l'ospedale a tempo di record

 
Frosinone, frode da 100 mln su prodotti petroliferi: 3 denunce

Frosinone, frode da 100 mln su prodotti petroliferi: 3 denunce

Roma, 24 gen. (askanews) - Fatture false per oltre 471 milioni di euro, Iva evasa per oltre 100 milioni di euro e tre persone denunciate: è il risultato di un indagine di polizia giudiziaria e di polizia economico-finanziaria condotta dalla Guardia di Finanza di Sora, in provincia di Frosinone, nei confronti di una società che, sulla carta, commercializzava prodotti petroliferi su tutto il ...

 
Chiara Ferragni, tacchi a spillo e minigonna. Un uomo le tocca le gambe: "L'unico che può oltre a Fedez" Video
Social

Chiara Ferragni, tacchi a spillo e minigonna. Un uomo le tocca le gambe: "L'unico che può oltre a Fedez" Video

Chiara Ferragni sempre più star dei social. Segnatamente di Instagram. L'influencer appare in grande forma. Tacchi a spillo, minigonna, sensualità al top. Il piede su una sedia. Per approfondire leggi anche: Chiara Ferragni: che fisico! (video) "L'unico uomo che può toccare" (oltre a Fedez) viene scritto a corredo di un video postato sulle Stories di Instagram. Il riferimento è a Manuele Mameli. ...

 
C'è Posta per te di sabato 25 gennaio, Banderas e Michelini super ospiti

Televisione

C'è Posta per te di sabato 25 gennaio, Banderas e Michelini super ospiti

Ospiti di primo piano per la puntata di domani sera, sabato 25 gennaio 2020, di C'è Posta per Te su Canale 5. Per approfondire leggi anche: C'è posta per te, successo per la ...

24.01.2020

Tv, ascolti 23 gennaio: Don Matteo senza rivali vince ancora con 6 milioni di telespettatori

Televisione

Tv, ascolti 23 gennaio: Don Matteo senza rivali vince ancora con 6 milioni di telespettatori

Un trionfo per Don Matteo e anche l'Umbria, dove la fiction è girata, ottiene un grande successo televisivo. Don Matteo è davvero senza rivali nel prime time. Ieri sera, ...

24.01.2020

Video Bella Hadid, super topmodel: a 23 anni bellezza da vendere, guadagni da favola e 28 milioni di follower

Model

Video Bella Hadid, super topmodel: a 23 anni bellissima e già ricca

Lei si chiama Bella Hadid, all'anagrafe Isabella Khair Hadid. Ha compiuto a ottobre 23 anni, ma è già una delle principali topmodel al mondo. Nata a Los Angeles, figlia ...

24.01.2020